Author: Francesco

Il 22 novembre 1981 San Giovanni Paolo II visitava Collevalenza e Todi: il discorso del Santo Padre in piazza del Popolo a Todi

Carissimi cittadini di Todi! 1. Nelle mie visite apostoliche, eccomi giunto anche da voi, qui, nella vostra magnifica città, accettando di buon grado il vostro invito, così gentile e premuroso, fattomi pervenire in occasione del pellegrinaggio al vicino Santuario di Collevalenza! Grande è la mia gioia nel trovarmi in mezzo a voi! Saluto in primo luogo il Signor Sindaco con i componenti della Giunta comunale, … Continua a leggere Il 22 novembre 1981 San Giovanni Paolo II visitava Collevalenza e Todi: il discorso del Santo Padre in piazza del Popolo a Todi »

Mons. Francesco Soddu è il nuovo vescovo di Terni-Narni-Amelia

Il Santo Padre Francesco ha nominato Mons. Francesco Soddu del clero di Sassari e finora direttore della Caritas Italiana, nuovo Vescovo della Diocesi di Terni-Narni-Amelia, come successore del Vescovo padre Giuseppe Piemontese, che ha rinunciato al ministero per raggiunti limiti di età. A darne l’annuncio alla chiesa diocesana, alle ore 12 del 29 ottobre 2021 nella cattedrale di Santa Maria Assunta in Terni, è stato … Continua a leggere Mons. Francesco Soddu è il nuovo vescovo di Terni-Narni-Amelia »

MAB, ultimo incontro: “L’eredità dei Padri Domenicani a Todi”.

Nel pomeriggio di venerdì 22 ottobre alle ore 16:00, presso la Biblioteca e l’Archivio diocesano di Todi, si svolge il quarto ed ultimo appuntamento del MAB, Musei-Archivi-Biblioteche: L’eredità dei Padri Domenicani a Todi. Percorso di approfondimento tra documenti d’archivio e antichi volumi della Biblioteca diocesana. Giunti nella città di Todi nel 1236, grazie all’interessamento del vescovo Giacomo Ghezzi, i padri Domenicani furono presenti in città … Continua a leggere MAB, ultimo incontro: “L’eredità dei Padri Domenicani a Todi”. »

L’omelia del vescovo Gualtiero per la Solennità di San Fortunato e l’apertura della fase diocesana del cammino sinodale della Chiesa italiana

Per una provvidenziale coincidenza, quest’anno la solennità di San Fortunato cade all’inizio del cammino sinodale che vede tutta la Chiesa impegnata a preparare la XVI Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi sul tema “Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione e missione”. Questo appuntamento si interseca con il processo che la Chiesa in Italia, su sollecitazione di Papa Francesco, sta avviando per attuare il passaggio, indicato dall’esortazione apostolica Evangelii gaudium, da una Chiesa “in stato di assedio” a una Chiesa “in uscita missionaria”. Entrambi gli itinerari rappresentano per la nostra Diocesi di Orvieto-Todi un forte stimolo a mettere meglio in asse la sinodalità, sia sviluppando una coscienza ecclesiale che renda ogni battezzato protagonista della vita e della missione della Chiesa, sia rivitalizzando, ad ogni livello, gli organismi di partecipazione, che non possono essere concepiti come semplice cassa di risonanza di decisioni già assunte o, al contrario, come una sorta di tavolo sindacale.

Per il testo completo dell’omelia clicca qui.

Presentazione del volume XI di Colligite Fragmenta e restituzione di una cinquecentina alla Biblioteca Diocesana

Martedì 12 ottobre 2021 alle ore 16:00, presso il Palazzo Vescovile di Todi, si svolgerà la presentazione del nuovo volume di Colligite Fragmenta, bollettino di storia, arte e cultura della Diocesi di Orvieto-Todi. L’iniziativa editoriale, giunta al suo XI numero, da quest’anno sarà edita in collaborazione con la casa editrice romana Edizioni Quasar, che curerà la distribuzione dei volumi del Bollettino. Il nuovo volume, che raccoglie … Continua a leggere Presentazione del volume XI di Colligite Fragmenta e restituzione di una cinquecentina alla Biblioteca Diocesana »

L’arte loda Maria Santissima: percorso di visita nel centro della città di Todi

Per la prima volta, nel prossimo fine settimana, nel centro della città di Todi si promuoverà un percorso di visita dal titolo L’arte loda Maria Santissima. L’Associazione “Pietre Vive”, in sinergia con gli uffici di curia della Diocesi, parrocchie ed esperti, ha pensato di promuovere in uno-due weekend un percorso semplice e accessibile a tutti. Il tragitto prevede delle soste in alcuni luoghi sacri che … Continua a leggere L’arte loda Maria Santissima: percorso di visita nel centro della città di Todi »

L’omelia del vescovo Gualtiero per la festa dell’Amore Misericordioso

Fratelli e sorelle carissimi, la solennità odierna – incastonata nel calendario liturgico della Diocesi di Orvieto-Todi – ci invita ad attingere al torrente in piena del Cuore aperto di Cristo, per trovare misericordia, di cui tutti dobbiamo fare buona scorta ogni giorno.

La lex orandi ci consegna una formula di fede bellissima: “Dio manifesta la sua onnipotenza soprattutto con la misericordia e il perdono”. La misericordia è il profondo respiro della passione che Dio ha per l’uomo. La misericordia è la lungimiranza dell’amore di Dio che non vuole la morte del peccatore ma che si converta e viva (cf. Ez 33, 11). La misericordia è una forza operante anche quando il movimento di conversione non è ancora compiuto, ma appena iniziato. La misericordia fa auscultare il battito del cuore di Dio, il movimento sistolico della commozione e quello diastolico della compassione, come si evince dalla prima lettura (cf. Os 11,1.3-4.8-9). La misericordia manifesta l’infinita bontà di Dio, il quale si china sull’uomo, lo solleva alla sua guancia, gli insegna a camminare, tenendolo per mano, indicandogli la via della carità – tracciata da Paolo nella seconda lettura –, che “tutto scusa, tutto crede, tutto spera, tutto sopporta” (cf. 1Cor 13,7). La divina misericordia tutto copre ma nulla nasconde: “Quanto dista l’oriente dall’occidente – assicura il Salmista – così allontana da noi le nostre colpe” (cf. Sal 102).

Per il testo completo dell’omelia clicca qui.

“Il pianeta che speriamo”: il 3 settembre a Gubbio l’incontro Ceu che mette in dialogo Economy of Francesco, la Giornata del Creato e la Settimana sociale di Taranto

Un orizzonte unico che parte dal ‘laboratorio’ di Economy of Francesco, passa per la Giornata per la custodia del Creato e guarda alla Settimana sociale dei cattolici italiani che si terrà a Taranto dal 21 al 24 ottobre prossimi. È il contesto dell’incontro sul tema “Il pianeta che speriamo. Ambiente, lavoro, futuro. #tuttoèconnesso”, organizzato a Gubbio, venerdì 3 settembre alle ore 19, nella sala convegni del … Continua a leggere “Il pianeta che speriamo”: il 3 settembre a Gubbio l’incontro Ceu che mette in dialogo Economy of Francesco, la Giornata del Creato e la Settimana sociale di Taranto »